RSS Feed..

Links

Altroequipe, gli Spettacoli..

.. ALTROEQUIPE  è un organismo multiagente che si distingue per l’interazione generata dalla mutua influenza tra le sue formazioni artistiche e scientifiche: coreografia/danza, suono, luce, architettura, motion capture e motion graphics..
qui di seguito l'elenco dei nostri spettacoli!
Lallunahalalone Stampa E-mail
( 31 - Voti )
Indice
Lallunahalalone
Nurboide e LEMUR
Teatro ed Architettura
Tutte le pagine
lallunahalaloneLe mutazioni generative che si producono in LALLUNAHALALONE sono:
Nurboide - Coreografia
Motion Capture- Interazione Cluster
Motion Graphics - Mutazione 3d Architettura Nurboide...
LALLUNAHALALONE - Performance Interattiva
Il NURBOIDE

NURBOIDE

...
è un primo stato necessario per rinnovare la ricerca tra la mobilità innata e quella artificiale del corpo, per individuare e mettere a punto le tecnologie corporee necessarie per farsi - spazio - dal - sé - mobile. I performer danzanti di ALTREQUIPE riprendono, nel LABCOREO 2008, la ricerca sulla non-gravità, cioè la necessità che il corpo vivente ha di fluire nella sua bioformazione ed interagire tra tutti gli agenti, in una artemobile del sistema cognitivo morfogenetico. Nel sistema NURBS dei software 3D, la forza di gravità, si trasforma in una reversibilità digitale della materia physica.
Al tradizionale modello anatomico del corpo umano, diviso per elementi, si sostituisce un sistema di traiettorie virtuali, tre NURBS, lines generative della danza e definite dai control vertex (ginocchia, gomiti, spalle, anche…ecc.):
a) traiettoria A, dal polpastrello del dito medio des., braccio des., sterno, braccio sin., polpastrello del dito medio sin. e viceversa;
b) traiettoria B,dalla fontanella testa, curva cervicale, curva delle spalle, curva delle vita, curva del bacino, coccige e viceversa;
c) traiettoria C, dal dito medio del piede des., gamba des., bacino, gamba sin. dito med. piede sin., e viceversa.
Il corpo physico ricerca l’interazione con la sua stessa densità, attuale e virtuale. Si opera sulla fluidità molle del corpo in un sistema di traiettorie elastiche, il NURBOIDE, modificabile dalle eccitazioni tattili nell’incontro con le materie e i piani rigidi e/o molli dello spazio reale, trasformato in diaframmi virtuali (ALONI, FORME UNICHE, MOTION CAPTURE dei CLUSTER, MOTION GRAPHICS della MUTAZIONE 3D della ARCHITETTURA, NURBOIDE).
Sfoglia la galleria! È attraverso il vasto sistema dei macrodati e microdati che si organizza l’ambiente responsivo della scena e si procede all’embodiment delle traiettorie generatrici di tutti i corpi performativi agenti. Nel 2007, il periodo dedicato alla produzione di HALLALUNALALONE è stato privato del MOTION CAPTURE sulla scena live, questo ci ha permesso uno shock necessario a modificare gli orientamenti della ricerca. Distaccarsi dall’anatomia del corpo umano per intraprendere la formazione di newbody, generati attraverso opportuni algoritmi, dalla combinazione delle informazioni provenienti dai singoli segmenti corporei e considerati come corpi rigidi e liberi tra loro. La cattura total body, che consiste nell’etichettare in tempo reale la posizione di marcatori riflettenti sul corpo di no o più performer, si muta in un sistema INTERAZIONE CLUSTER, un insieme di marcatori situati su di un’area del corpo in esame. Attualmente l’esigenza è diventata quella di ottenere un numero maggiore di informazioni rispetto a prima, provenienti da tutti i corpi presenti sulla scena live, piuttosto che da uno solo tra questi. L’obiettivo è il tracking di singoli segmenti corporei o di altri materiali/corpi dello spazio, questo implica l’associazione di un cluster ad ogni segmento corporeo od altro materiale/corpo in esame. L’ambiente digitale diventa uno dei tanti mondi possibili da cui acquisire dati, come risultato della continua reciprocità fra le intenzioni degli agenti ed i feedback che si ricevono dalla modificazione del contesto in cui si agisce. Da questo continuo circolare, dal reale al virtuale, per farsi - corpi - mutanti, emerge la condizione cognitiva che genera quel teatro contemporaneo necessario all’esistenza.
Nella performance LALLUNAHALALONE, l’ARCHITETTURA si presenta sia nello stato reale del 2007, che nella sua mutazione digitale prodotta dalla MOTION GRAPHICS, attraverso la ricerca del LABMUTATION 2008.La motion graphics è protagonista del processo mutante: prima si opera la trasfigurazione dell’architettura dal suo sistema reale a quello virtuale e di seguito si assume il NURBOIDE attraverso il software 3D MAYA nella nuova dimensione stereoplastica dell’artemobile (coreografia/danza). La nostra ricerca, si fonda sull’empatia tra le due matrici culturali e fisiche del reale e del virtuale oramai con-fuse. Un programma di particolari punti generatori delle curve del corpo physico, che condividono tra corpo e spazio, l’immaginario della mobilità innata e di quella artificiale. Il LEMUR, multitouch sensor, è la centralina dove circolano tutti i flussi digitali della performance. Erroneamente può essere considerato la regia della performance, in realtà il multitouch è un punto centripeto e centrifugo al tempo stesso, su di lui convergono molti dati (protocollo midi) e da lui partono molte decisioni, ma il meccanismo decisionale è molto variabile per necessità. In alcuni casi un flusso proveniente dal suono interviene nel multitouch e smista la sua sollecitazione verso la grafica, in altri la decisione imposta alla grafica dal performer si propaga al suono e alle luci per rimbalzare sulla percezione dei danzatori e quindi sulla danza, che rientra come base dati. La pulsazione circolare, non lineare, non direzionale, multiorientata è la base della nostra ricerca. L'imposizione dell'organizzazione è un concetto che stiamo deformando verso un equilibrio dinamico in cui tutte le tensioni concorrono a una decisione coerente e apparentemente finalizzata, in realtà l'unico fine possibile è quello di una coesistenza organica, vitale, poietica dei complessi sistemi di dati che si originano sulla scena. Un organismo che inevitabilmente include lo spettatore-osservatore e tutta la contemporaneità. Noi di ALTROEQUIPE, riteniamo che la ricerca sull’interazione non debba consistere in una sorta di causa/effetto, cioè sottoporre lo spettatore/attore all’uso del meccanismo tecnico/tecnologico predisposto per soddisfare le variazioni di possibilità già controllate nel programma. Per interagire dobbiamo condividere il liquido feromonico del formicaio, e nutrire la materia del sistema innato dell’organismo per rivelare tante nature possibili mai conosciute fino ad ora, in grado di incorporare (embodiment) il sistema vivente… in un dominio di interazioni in cui esso può agire per il mantenimento di se stesso (Maturana & Varela). È in questo senso che possiamo definire LALLUNAHALALONE un sistema sociale, un ambiente artisticoscientifico, in live, dove si possono sperimentare nuove metodologie; si intende per società il sistema interattivo tra attuale e virtuale, il teatro dell’uomo capace di dispiegare, attraverso i prototipi dell’arte, quei sistemi cognitivi e quei nutrimenti necessari all’esistenza.
Nelle avanguardie degli anni ‘20, il sociale era la possibilità di intraprendere tutto quello che di straordinario si stava generando, e sostenere le nuove realtà dell’immaginario che si erano presentate nel programma rivoluzionario dell’arte e della scienza di quegli anni. Purtroppo tutto questo è stato annientato con la violenza del potere economico e politico di quel tempo, proprio mentre si stava producendo con entusiasmo innovativo e cognitivo l’eccezionale mutazione dell’epoca.

Nell’architettura contemporanea si stanno proponendo ampliamenti concettuali e metodologici riguardo lo spazio. Con il biominimalismo si sta lavorando nel predisporre i perché le città contemporanee debbano configurarsi come un ecosistema. Questo è il più straordinario sistema sociale che oggi si manifesta possibile; il Teatro è quell’ambiente intelligente dove esperire e ricercare, attraverso l’arte performativa, per sostenere la società contemporanea e la cultura necessaria a procedere positivamente, invece che lasciarsi uccidere da un potere economico devastante. Lavoriamo tra scienza ed arte per creare programmi generativi per una condivisione artistica della flessibilità del sistema cognitivo tra realtà e mutazione digitale. Nel 2009, ALTROEQUIPE opera sulle potenzialità che il Manifesto tecnico della scultura futurista di Umberto Boccioni (1912) Centenario del Futurismo Italiano, ha trasmesso al proprio ambiente responsivo, quindi ALLALUNALALONEH è il terzo stato, quello conclusivo del processo mutante. Roma, agosto 2008
ALTROEQUIPE

CASTING
coreografia: Lucia Latour
architettura: Orazio Carpenzano
motion graphics e art director tecnologie: Flaviano Pizzardi
biomeccanica: Aurelio Cappozzo
motion capture: Marco Donati, Mounir Zok
sound live: Adam Bourke
light design: Loïc Hamelin
dancing performer: Marta Bichisao, Marta Capitani, Pamela Caschetto, Cinzia Conte, Miranda Secondari
art director labcoreo: Marta Bichisao, Marta Capitani, Pamela Caschetto, Miranda Secondari
motion graphics live performer: Daniele Zacchi
amministrazione / direzione di scena: Luana Piermarini
assistenza scena / set tecnologico: Daniele Ciabattoni
organizzazione / ufficio stampa: ALTRO
assistenza organizzazione / ufficio stampa: Chiara Ciucci Giuliani
sviluppo concept architettura: Alessandra Di Giacomo
assistenza prototipo architettura (2007): Matteo Albanese
assistenza renderizzazione (2008): Sandro Macchioli
materiali di scena: ALTRO
sarta: Anna Cesari
website e multimedia: Francesco Renzetti
foto: Riccardo De Antonis
videomaker performance: Roberto Carotenuto

Articoli correlati:

 

Nurboide - Coreografia

Il NURBOIDE è un primo stato necessario per rinnovare la ricerca tra la mobilità innata e quella artificiale del corpo, per individuare e mettere a punto le tecnologie corporee necessarie per farsi - spazio - dal - sé - mobile..
Concepts..

Mutazione 3d Architettura ..

La motion graphics è protagonista del processo mutante: prima si opera la trasfigurazione dell’architettura dal suo sistema reale a quello virtuale e di seguito si assume il NURBOIDE software 3D MAYA..
Concepts..