RSS Feed..

Links

Altroequipe, gli Spettacoli..

.. ALTROEQUIPE  è un organismo multiagente che si distingue per l’interazione generata dalla mutua influenza tra le sue formazioni artistiche e scientifiche: coreografia/danza, suono, luce, architettura, motion capture e motion graphics..
qui di seguito l'elenco dei nostri spettacoli!
Physico E-mail
( 18 - Voti )
Mercoledì 01 Aprile 2009 03:56
Indice
Physico
Architettura
Suono
Casting e Produzione
Tutte le pagine
physicoPHYSICO è concepito come un “organismo vivente”: un processo che si realizza nel corpo-che-si-fa-spazio.
La danza celebra lo stato mutevole del corpo e l’estensione dei suoi confini, nella scoperta di margini d’azione sempre più estesi.
Le stesure coreografiche vagano come “architetture corporee itineranti”, tra la ripetizione e la differenza delle possibili configurazioni di forme incognite, forme flessibili dai confini sfumati che sollecitano ampi margini alla deriva e allo sconfinamento. Il programma coreografico prepara i danzatori all’estensione sensoriale dall’attuale al virtuale, alla flessibilità organica che caratterizza i sistemi viventi. L’esplorazione del limite “fisico” tra materia formata e materia informe si traduce in cavità avvolgenti e ripiegate, estrusioni in eccesso e svuotamenti in difetto, spostamenti propul-sivi, torsioni di densità, flussi deviati come vettori impazziti, grovigli delicati tra funzione visiva, acustica, tattile e cinetica. Se il corpo elabora la propria estensione spaziale l’architettura ricerca il proprio divenire corporea e si affida a questo reciproco “farsi corpo” tra danza e spazio: in PHYSICO una superficie bianca, un “layer” solcato dal programma delle possibili “architetture” aderisce in molti modi ai corpi dei danzatori, mentre i materiali coreografici lasciano trapelare la materia da costruire. Nello spettacolo PHYSICO il video in azione, creato dal vivo, le luci e la musica elettronica, elaborata dal vivo, sono altri corpi necessari alla vita dell’organismo. Questi dispongono l’accesso a una nuova dimensione percettiva e cinetica, rimandano al virtuale e partecipano alla “formazione” dell’attuale, collaborano all’approfondimento sensoriale del corpo in estensione e partecipano al processo di emancipazione della materia creativa.
Lucia Latour, giugno 2001
Sfoglia la galleria!


Articoli correlati:

Ultimo aggiornamento Lunedì 07 Settembre 2009 16:44
 

Nurboide - Coreografia

Il NURBOIDE è un primo stato necessario per rinnovare la ricerca tra la mobilità innata e quella artificiale del corpo, per individuare e mettere a punto le tecnologie corporee necessarie per farsi - spazio - dal - sé - mobile..
Concepts..

Mutazione 3d Architettura ..

La motion graphics è protagonista del processo mutante: prima si opera la trasfigurazione dell’architettura dal suo sistema reale a quello virtuale e di seguito si assume il NURBOIDE software 3D MAYA..
Concepts..